ROBOTICA

La chirurgia robotica rappresenta la naturale evoluzione della chirurgia laparoscopica.

Con l’utilizzo del robot infatti il Chirurgo esegue gli interventi sempre con tecnica mini invasiva seduto ad una consolle, manovrando a distanza gli strumenti chirurgici posizionati nell’addome del paziente.La visione viene garantita da un sistema video tridimensionale ad alta definizione.

Questa raffinatissima applicazione tecnologica trova la sua massima espressione nella chirurgia del cancro della prostata proprio perché in questo ambito esalta la precisione del gesto chirurgico.

Negli stati uniti la resezione prostatica robotica e divenuta il ‘ Gold Standard’ – cioè il punto di riferimento – nella cura del cancro della prostata ed ha di fatto diffuso la presenza del robot chirurgico in quasi tutte le strutture ospedaliere.

Per quanto riguarda la chirugia laparoscopica dell’apparato digerente il robot trova indicazione solo nei casi di intervento più complesso quali: chirurgia del retto basso, dello stomaco,del pancreas, e delle metastasi epatiche. ciò anche in virtù degli alti costi di questa procedura.